Incontri ravvicinati

Incontro con David Lynch (Premio alla Carriera)

60 min.
Incontro con David Lynch (Premio alla Carriera)

Attenzione: “la prenotazione è attiva SOLO a partire dalle 48 ore precedenti l’evento stesso”

Per prenotare cliccare sul pulsante "Prenota"

Proiezioni
Auditorium Sala Sinopoli
04/11/2017 17:30

Film Sinossi
A quarant’anni dall’uscita del suo primo lungometraggio, Eraserhead, la Festa del Cinema di Roma celebra il genio di David Lynch assegnandogli il Premio alla Carriera. Regista di opere straordinarie caratterizzate da atmosfere surreali, immagini ipnotiche e una quasi totale assenza di linearità, si avvicina al cinema dopo essersi dedicato alla pittura con un corto intitolato Six Men Getting Sick (Six Times), girato nel 1966 con un budget di soli 200 dollari. Nel 1971, mentre studia all’American Film Institute Conservatory, inizia a girare Eraserhead, che uscirà nel 1977; è uno dei debutti più originali e inquietanti della storia del cinema. Nel 1980 Mel Brooks gli affida la regia di The Elephant Man, che riscuote un successo straordinario e guadagna otto nomination agli Oscar®, tra cui quelle per la Miglior regia e per la Miglior sceneggiatura non originale. Il cineasta, pittore, musicista, compositore, attore, montatore, scenografo e scrittore incontrerà il pubblico della Festa del Cinema e ripercorrerà la sua straordinaria opera (oltre ai titoli già citati ricordiamo Mulholland Drive, Velluto blu, Inland Empire e la serie cult I segreti di Twin Peaks). Con gli spettatori dell’Auditorium, Lynch parlerà anche dei tre film che hanno maggiormente influenzato la sua carriera, tra i quali 8½ di Federico Fellini.