Io, noi e Gaber

Uma Thurman
22 ottobre 16:30 Giulio Cesare 3 Pub Acc

Festa del cinema

Sinossi

Girato tra Milano e Viareggio, nei luoghi di Giorgio Gaber, da una parte racconta la storia più privata attraverso le parole della figlia e delle persone storicamente a lui più vicine. Dall’altra, una storia più corale di grandi personaggi ed artisti che lo hanno vissuto e amato negli anni.

NOTA SUL FILM
Il signor G: “Mi chiamo G”, “No, guarda che io mi chiamo G”. Doppio Giorgio Gaber, oppure Gaber e Mina in un duetto televisivo, uno dei tanti, preziosi brani d’archivio che raccontano la storia, la musica, il teatro di Gaber, dal tenero, oggi malinconico, Non arrossire degli esordi, al rock nel quale si confrontava con Celentano, ai surreali numeri con Jannacci, alle canzoni milanesi con Maria Monti, all’enorme popolarità televisiva e al ritorno al teatro puro, quando Gaber decise di esibirsi solo sul palcoscenico, dando voce al suo impegno politico e culturale.

Regia

Riccardo Milani

Nato nel 1958 a Roma, Riccardo Milani ha lavorato come assistente alla regia di Mario Monicelli, Nanni Moretti e Daniele Luchetti, prima di esordire nella regia con Auguri professore. Ha poi alternato cinema e tv. Dopo il successo di Benvenuto Presidente!, ha girato 5 film con Paola Cortellesi attrice e sceneggiatrice: con uno di questi, Come un gatto in tangenziale, e con Corro da te, Milani ha vinto il Nastro d’argento per la miglior commedia.

Cast and Crew

Screenplay:
Riccardo Milani
Production:
Atomic
Co-production:
Rai Documentari, Luce Cinecittà
Cast:
Con Claudio Bisio, Francesco Centorame, Ombretta Colli, Ivano Fossati, Dalia Gaberscik, Ricky Gianco, Gino & Michele, Paolo Jannacci, Lorenzo Jovanotti, Mogol, Vincenzo Mollica, Gianni Morandi, Massimiliano Pani

Festa del cinema

Programma Pubblico

22/10
16:00
Sala Sinopoli
22/10
16:30
Giulio Cesare 3